L’Incarico

di .

Anthony Tognazzini

Passo un sacco di tempo sognando il futuro, che è una delle ragioni per cui continuo a scordarmi di pulire il bagno. Tu me lo ricordi, bruscamente, ma ancora rimango qui sul divano, a ponderare possibilità.
Nel futuro, mi dico, mi sveglierò prima, pagherò ogni cosa al droghiere, e porterò da solo tutte le mie borse.  Due volte la settimana tornerò a casa con qualche sorpresa: film noleggiati, rododendri rubati, torte di frutta a metà prezzo. Arriverai a trovare la vasca del bagno grattata con la paglietta completamente da me. L’intero piano superiore profumerà di Ajax. Gli infissi brilleranno come confetti appena sfornati, abbagliando gli occhi. E’ chiaro, ho lavorato duro:

“Wow,” dirai “olio di gomito”

Più tardi, è Agosto, staremo all’aperto mangiando pannocchie sotto il sole, seduti su sedie da giardino. Subito dopo, da quella sedia – i chicchi nei miei denti, il mio cuore finalmente schiuso – alzerò lo sguardo per vedere che il passato ha rimediato a ogni semplice, rovinoso errore. E che ho fatto, ogni cosa che non ho fatto.

“The Task” from I Carry A Hammer In My Pocket For Occasions Such As These copyright 2007 by Anthony Tognazzini. Reprinted courtesy BOA Editions, Ltd., http://www.boaeditions.org/

Traduzione per SlowMind One di Alessandra Daccò

Annunci